felsineaCarpClub

Vai ai contenuti

Menu principale:

SantaCroce

Report
 
 
 
Lago di SantaCroce

Anche quest 'anno, come quello precedente, insieme al mitico COCCO e a FRE, siamo tornati in questo stupendo lago del veneto,dove ancora si puo' praticare il carpfishing,senza ritrovarti orde di carpisti indiavolati che cercano di trovare una postarola. Non appena arrivati sulla posta,la stessa dell'anno precedente,ci siamo accorti subito che rispetto all' anno passato:il bacino era a livello,I pescatori che abbiamo conosciuto ci hanno detto che finalmente le nostre amiche erano riuscite a fare una buona frega(diversamente da quanto successo l' anno precedente).Il 2003 stato un anno caratterizzato da una forte siccita e anche questo bacino ha risentito molto delle elevate temperature il livello era sceso di un bel po' di metri. Abbiamo pescato praticamente su una spiaggia,a circa 20 metri dalla sponda!!questa situazione anomala,si rivelata molto preziosa col passare del tempo,ci ha permesso di conoscere il fondale,le varie secche che caratterizzano la parte del lago che noi di solito frequentiamo.La conoscenza del fondale si é rivelata preziosa per la posa delle nostre esche, preferendo appunto spot da noi gia visti nella nostra precedente uscita. Oltre alle varie secche,il lago a livello offre una moltitudine di spot con presenza di alberi sommersi e a moltissima distanza, si pu incontrare il letto di un vecchio fiume l'utilizzo dell' imbarcazione ovviamente obbligato.Nei tre giorni da noi passati,si sono susseguiti frequenti acquazzoni e schiarite , il tempo muta notevolmente e sopratutto velocemente,anche in estate.Questa situazione metereologica(che caratterizza la maggior parte dei laghi prealpini),I cambiamenti meteorologici repentini,danno luogo a una notevole frenesia alimentare,che si manifesta prettamente poco prima che piova la seconda notte,verso le 24 il tempo stava per scaricare su di noi l'ennesimo acquazzone ,quando l'avvisatore del coco inizzio ad emettere un suono continuo finalmente una bella partenza!! dopo un bel combattimento con una stupenda cuoio di oltre 10 kg,che abbiamo subito adagiato nella sacca di mantenimento per poter fare le foto l'indomani mattina.Inaspettatamente, dal mio avvisatore, vengono emessi ripetuti bip che attirano subito la mia attenzione, con un agile scatto sono gia accanto al mio pod, ferrò deciso e il pesce é illamato!….mi tremano le gambe dalla felicità!!! peccato soltanto che non sono riuscito a portarla nel guadino tirava come un bue,talmente forte che non sono riuscito a tirarla fuori dal canneto sommerso subito davanti a me dove ha trovato riparo riuscendo a slamarsi.Il malumore serpeggia fra la truppa,FRE era già in branda da un po', quando anche il suo avvisatore emana frequenti suoni mi precipito a ferrare,ma a vuoto!!! …tutto questo é successo in una trentina di minuti prima di un fortissimo temporale che é durato tutta la notte. Al nostro risveglio,dopo le foto di rito abbiamo smontato tutto l'accampamento e siamo ripartiti per tornare a casa con la convinzione di ritornare cosa succedera l'anno prossimo??? ….

Berna Cocco e Fre

 
Torna ai contenuti | Torna al menu